Back to Top
 
 

 

Emergenza Covid19, corso arbitri online!

Si parte ! Alle ore 18:30 il Presidente Gero Drago , i vice Presidenti Antonino Costanza e Rosario Perrone daranno il benvenuto ai 20 giovani uomini e donne che parteciperanno al primo corso per arbitri di calcio on line della storia della nostra Sezione.

Leggi tutto...

Lettera alle società, del presidente, di auguri pasquali.

Il.mi Presidenti , calciatori , dirigenti , addetti ai lavori , sostenitori delle società di calcio agrigentine il mio messaggio augurale di oggi in un momento cosi’ straordinario e triste per il mondo intero vuole essere di buon auspicio per una ripresa che certamente non sarà domani, forse nemmeno tra un mese o due , ma ci sarà e quando sarà ci dovrà vedere uniti e compatti per ripartire più forti di prima e soprattutto più attenti a valori come amicizia , solidarietà , senso di appartenenza .Formulo, pertanto, i migliori auguri di Buone e Serene festività Pasquali a voi e alle vostre famiglie ma voglio rivolgere questo augurio, unitamente al mio Consiglio Direttivo anche a tutti NOI e dico NOI perché siamo stati e dovremo continuare ad essere un’unica grande famiglia (Arbitri , Comitato, Società, Dirigenti, Tecnici, Calciatori, Calciatrici e famiglie), fondata sulla responsabilità di dare, ricevere e donare e soprattutto sulla inesauribile passione che abbiamo per la nostra attività che dopo questi tristi giorni sono certo ci faranno ripartire più forti di prima è fortemente stimolati a far si che il gioco più bello del mondo torni ad essere per il nostro territorio un’attività sociale fiore all’occhiello e punto di riferimento, gli arbitri sono pronti e non vedono l’ora di poter fischiare questo “nuovo calcio d’ inizio”.

Calogero Drago

Lettera del presidente Gero Drago agli associati.

Buona Pasqua, cari colleghi!
Spett. Associati
Il tempo è diventato tutto uguale, scandito da una dolorosa quotidianità, intrappolata nelle nostre case, che prima amavamo tanto ed ora ci sembrano prigioni. Non si può uscire di casa, il fantasma è in agguato! Ci impedisce di andare in Sezione , ad allenarci , di goderci l’arrivo della designazione ,del pre gara , della gara , del post gara oltre tutte quelle attivita’ legate al nostro mondo e non solo della nostra quotidianita’.
In questi giorni il C.D.S si e’ attivato con sacrificio ma enorme piacere per poter far fronte a questi terribili giorni con attivita’via webex e multimediali dedicate soprattutto agli arbitri e agli assistenti ( piu’ giovani e liberi , ) che ci permettano di poter tenere una parte del nostro tempo impegnato, un continuo aggiornamento tecnico ma soprattutto un intensificarsi delle relazioni umane che sono certo in questi giorni possono essere utili per farci sentire sempre piu’ come una famiglia che unita superera’ un momento cosi delicato e difficile.

Ad oggi non sappiamo quando torneremo alla “normalita’ ma il nostro dovere oltre che piacere dettato dalla nostra grande passione deve essere quello di farci trovare pronti quando le condizioni di massima sicurezza sanitaria permetteranno di rientrare . Sono certo che ognuno nel proprio ruolo compatibilmente ai propri impegni di studio, familiari , lavorativi stia facendo il massimo possibile per adempiere questo impegno.
Nello stesso tempo a nome personale e di tutti i component del CDS esprimiamo massima vicinanza a quanti in questi giorni stanno attraversando un periodo difficile dal punto di vista economico e lavorativo , stimolandovi a “non mollare “ certi che l’essere ARBITRI con la U maiuscola ci aiutera’ come sempre fatto ad affontare le difficolta’ quotidiane della vita e a superare anche questa cosi straordinaria e terribile .
Ecco a tutti voi e alle vostre famiglie a nome mio personale ,dei due vice presidenti e di tutti i componenti del C.D.S auguro felici festivita’ Pasquali , auguro cioé in giorni cosi’ difficili di sperimentare la “potenza straordinaria” dell’amore di Cristo, che ci dà la forza di lottare e di amare pur in mezzo a tante difficoltà, e ci dà la gioia di sentirci uniti a lui, felici, anche quando siamo stanchi e affaticati.
Vi abbraccio tutti con affetto fraterno,
Gero.